Go to Top

Spettacoli

L’ambiente sonoro di Digitale Purpurea I irrompe, la ritmica live si spazializza in sala, vibra fino a colpire gli organi dello spettatore, esattamente come i corpi, frementi e sospesi dei danzatori…

Read More

Workshop e Laboratori

Vedo un oggetto e mi chiedo che suoni potrebbe produrre, sento un suono e mi chiedo come e da che cosa sia prodotto. Atmosfere e ambientazioni fantastiche per scoprire i segreti che sono racchiusi all’interno di ogni fiaba e testo teatrale. Memoria sonica.

Read More

Bio

Patrizia Mattioli musicista compositrice performer di electroacustica. Dialoga tra analogico e digitale tesse soundscapes texture e impro per teatro danza e video.

Read More

Das Lied von der Erde – Il Canto della – 1 novembre 2018 ore 11:00

Programma pieghevole IRDL 2018
Das Lied von der Erde - Il Canto della Terra
Giovedì 1 novembre 2018 ore 11:00
Rumore del Lutto
Giovedì 1 Novembre ore 11.00
Sala del Commiato, Tempio Crematorio, Cimitero di Valera
Strada Valera di Sopra 115/A

DAS LIED VON DER ERDE - IL CANTO DELLA TERRA
Sinfonia in sei Movimenti per voci ed elettronica
(Liberamente Ispirato a Il canto della Terra di Gustav Mahler)
Progetto a cura di Patrizia Mattioli

Voce e Azione Scenica Adriano Engelbrecht ,
Sandra Soncini, Franca Tragni
Musica e Live Electronics Patrizia Mattioli

Con l'animo affranto dal dolore della morte della sua giovane figlia e dalle cattive notizie sulla sua salute, Gustav Mahler decise di trovar rifugio nella quiete della montagne e precisamente a Dobbiaco, Toblach, in Val Pusteria. Qui, nella pace silente delle Dolomiti, Mahler compose uno dei suoi più straordinari capolavori: il Canto della Terra, Das Lied von der Erde. I testi sono tratti da una antologia di liriche cinesi della dinastia T'ang (VII-X secolo), incentrati sui temi del dolore, della vita, della morte e della solitudine.
La Sinfonia è un accordo di suoni. I sei movimenti nascono da una voragine sonora della terra, dalle parole . Il nostro accordo è una mappa di sordi suoni, di spazi astrali, di cosmica solitudine. Il canto dell’attesa e dell’addio, lentissimo, terreno, glaciale. Natura cromatica in gesto.
L'Ingresso è libero a offerta.
Sala del Commiato, Tempio Crematorio, Cimitero di Valera
Strada Valera di Sopra 115/A

Con il sostegno del Gruppo Altair e il Tempio srl
Il Canto della Terra

L’Infinito ha la latitudine di casa – Ermo Colle – 3 Agosto 2018

L'Infinito copia

ERMO COLLE 2018
Parma - 3 Agosto Casa della Musica ore 21.15
Ermocolle TEATRO
L'Infinito ha la latitudine di casa
Concerto poetico in due movimenti
per Emily Dickinson e Amelia Rosselli
con Adriano Engelbrecht e Sandra Soncini
Musiche e live electronics Patrizia Mattioli

"L'infinito ha la latitudine di casa - concerto in due movimenti per Amelia Rosselli e Emily Dickinson" - è un progetto musicale e poetico il cui concept sonoro, curato ed eseguito dalla musicista compositrice performer di electroacustica Patrizia Mattioli, è in accordo con le poesie di un passato ancora e sempre presente. Sono in particolare i versi di Emily Dickinson e Amelia Rosselli - con l'incisiva e non casuale incursione di alcuni frammenti poetici di Marina Cvetaeva - a risuonare nella splendida cornice del Cortile della Casa della Musica di Parma tra presenze e assenze, grazie ai gesti e alle voci di Adriano Engelbrecht e Sandra Soncini.
La presenza si rivelerà dall’assenza, la parola dal silenzio, l'estate dall’inverno. Il suono è un viaggio spazializzato in petali di versi, di "fiori che vengono in dono". Le parole restituiscono la centralità, la sorprendente nitidezza, la tagliente potenza del canto poetico di queste due grandi e complesse figure di donne della letteratura di tutti i tempi, ancora oggi difficili da incontrare in momenti di condivisione pubblica.

Ingresso Libero ad Offerta
In caso di maltempo Casa della Musica Parma
Piazzale San Francesco , 1
www.ermocolle.eu
Info eventi: 342 1370224

Recensione38470331_958444777660618_4530473753137643520_o