Go to Top

Spettacoli

L’ambiente sonoro di Digitale Purpurea I irrompe, la ritmica live si spazializza in sala, vibra fino a colpire gli organi dello spettatore, esattamente come i corpi, frementi e sospesi dei danzatori…

Read More

Workshop e Laboratori

Vedo un oggetto e mi chiedo che suoni potrebbe produrre, sento un suono e mi chiedo come e da che cosa sia prodotto. Atmosfere e ambientazioni fantastiche per scoprire i segreti che sono racchiusi all’interno di ogni fiaba e testo teatrale. Memoria sonica.

Read More

Bio

Patrizia Mattioli musicista compositrice performer di electroacustica. Dialoga tra analogico e digitale tesse soundscapes texture e impro per teatro danza e video.

Read More

L’INFINITO HA LA LATITUDINE DI CASA – Mercoledì 1 Novembre Tempio Crematorio ore 11.00

L'Infinito ha la latitudine di casa
All'interno della Rassegna "IL RUMORE DEL LUTTO"
Ore 11.00 Sala del Commiato, Tempio Crematorio - Cimitero di Valera. Strada Valera di Sopra 115/A

L’infinito ha la latitudine di casa
Interludio per voci e suono
Progetto a cura di Patrizia Mattioli

Con Adriano Engelbrecht e Sandra Soncini
Musiche Patrizia Mattioli
Introduce Elena Alfonsi
In collaborazione con Tempio della cremazione
Con il sostegno di Sercim

Interludio è una composizione vocale e strumentale. Un concept poetico sonoro, curato dalla musicista compositrice performer di electroacustica Patrizia Mattioli, in accordo con le poesie di un passato ancora e sempre presente.
Emily Dikinson Adriano Engelbrecht , Kavafis…
Nel tempio risuoneranno versi e voci tra presenze e assenze, grazie ai gesti e alle parole di Adriano Engelbrecht e Sandra Soncini.
La presenza si rivelerà dall’assenza, l’estate dall’inverno, la parola dal silenzio. Il suono è un viaggio spazializzato in petali di versi.
L’evento sarà introdotto da Elena Alfonsi, curatrice della rassegna “Alla fine dei conti” a Mantova.

pieghevole_IRDL 1 parte
pieghevole_IRDL 2 parte

Trio Concert Improvvisazione – Sabato 23 Settembre

21231598_1593424300702073_1929097138650484509_n

Sabato 23 Settembre ore 21.00
Trio Concert Improvvisazione

Krisztina Nemeth - Voce

Patrizia Mattioli - Live Electronics

Marco Binelli - Percussioni, Olodiffusione

L’improvviszione indica ciò che non può essere visto prima. Improvvisare, in una definizione classica, vuol dire agire in modo immediato, con minima o nulla opportunità di pianificare le proprie mosse prima di compierle.

Improvvisare è come andare in estasi (letteralmente stupirsi, astrarsi dalle cose del mondo) di entrare cioè in quel particolare stato modificato di coscienza attraverso il quale è possibile instaurare uno straordinario contatto con il corpo, la voce, lo strumento e la musica creata.In questa magica dimensione, ogni nota, ogni accordo, ogni suono,ogni movimento diventa meravigliosamente bello e carico di significato. Conoscersi e conoscere attraverso la musica barriere di spazio e tempo in cerca di accordi dell’anima, di ponti tra terra e cielo.

Le composizioni sonore di Patrizia Mattioli, le percussioni e olofonia di Marco Binelli dialogano con suoni manipolati ritmi tribali e la voce della cantante lirica Krisztina Nemeth . Sviluppano un estatica visione sonante.

Il concerto avrà luogo

presso

Tintura Madre

via Sicuri 15/a, 43124 Parma

I posti sono limitati e si consiglia la prenotazione.

Costo della serata: 15 euro

Per info e prenotazioni inviare un messaggio sulla pagina Fb dell'associazione o contattare Antonella 3482831539